Tokyo Girls Destruction
37
Tokyo Girls Destruction
3.0
Corre l’anno 2020 e, per la prima volta in Giappone, una donna è designata alla carica di Primo Ministro. Di fronte alla progressiva decadenza del buon costume nella società moderna e al vilipendio della figura femminile giapponese, istituisce un’accademia femminile d’elite atta a formare giovani donne al fine di ripristinare l’ antico ideale della donna giapponese: l’Accademia Amazzone. Quest’accademia è costruita sopra l’isola artificiale Amazzone, da cui deve il nome, situata nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico; isolata dal resto del mondo e lontana dagli sguardi di occhi indiscreti. Kumi e Towa Amesu sono due sorelle senza genitori e molto legate fra loro, ragion per cui, quando Towa, la sorella maggiore, parte da casa per frequentare la prestigiosa accademia, si trova costretta a lasciare da sola Kumi. Kumi sopporta a stento la lontananza della sorella, con la quale è stranamente impossibilitata a mettersi in contatto, ma mai si immaginerebbe che a breve la sua vita sarà stravolta. Un giorno due uomini bussano a casa sua, le recapitano il cellulare e il cerchietto per capelli della sorella e la informano che Towa è deceduta. Nessun’altra spiegazione, nessuna ragione comprensibile. La polizia non intende minimamente aprire le indagini, tutte le prove sono state oscurate. Tutte tranne una… Nel cellulare di Towa è rimasto un messaggio: una richiesta di aiuto indirizzata a una certa Sachiko Burai. Alla povera Kumi, ormai sola e disperata, rimane un’unica strada: iscriversi all’Accademia Amazzone e indagare sulla morte della sorella. Ma ciò che ignora è che dietro ai nobili intenti di questo istituto si cela un gioco sconvolgente, perverso, violento e spietato con cui dovrà fare i conti. Riuscirà Kumi a sopravvivere alle atrocità che si consumano in questa sorta di scuola-prigione e a trovare il responsabile della morte dell’amata sorella? E poi chi sarà mai questa Sachiko Burai?
Episodi 10