Kodomo No Omocha
1,827
Kodomo No Omocha
2.5
Sana Kurata è una giovane attrice di undici anni che vive a Tokyo con sua madre, Misako Kurata, il suo manager, Rei Sagami e la governante, la signora Chiyo Shimura. La ragazza frequenta la sesta elementare ma la sua classe è particolarmente turbolenta: un gruppo di bulli, capitanati da Akito Hayama, rendono impossibile lo svolgimento delle lezioni. Akito è riuscito a neutralizzare completamente l'autorità degli insegnanti in quanto possiede alcune fotografie che ritraggono una situazione spinta tra due professori. Sana scopre l'esistenza del ricatto e decide di farla pagare al ragazzo colpendolo con i suoi stessi metodi. Per cercare di riportare la situazione alla normalità, Sana ricatta a sua volta Akito fotografandolo in una situazione imbarazzante. Mentre realizza il suo stratagemma, la ragazza viene a conoscenza della catastrofica situazione familiare di Akito e quindi inizia a capire che c'è un motivo serio dietro al suo comportamento ribelle: la madre di Akito è morta dandolo alla luce e la sorella maggiore lo ritiene responsabile del decesso. Il padre di Akito non si accorge dei problemi tra i due figli e sfoga il proprio dolore nel lavoro. Per puro caso, Sana si ritrova a lavorare per uno sceneggiato televisivo che ha una trama molto simile alla vita dei componenti di casa Hayama. Sana contatta quindi il padre e la sorella di Akito e consiglia loro di vedere tutti assieme la trasmissione in televisione. Solo Akito non vede il programma ma cena fuori. Quando Sana si assicura che tutti stiano guardando il programma, scopre che Akito non è in casa e lo cerca. Mentre il resto della famiglia guarda lo sceneggiato, Sana trova Akito al parco e cerca di farlo parlare del suo passato. Il comportamento della ragazza riesce a far rinsavire il padre e la sorella di Akito ed a migliorare il rapporto tra i tre. Affrontando insieme diverse situazioni dolorose (un allontanamento tra Rei e Sana, uno scandalo che sconvolge la vita di Sana, un malore del padre di Akito, il divorzio dei genitori del migliore amico di Hayama, Tsuyoshi...), i due si avvicinano sempre di più, supportandosi l'un l'altro, scambiandosi due baci. I sentimenti di Akito sono palesi, ma mai dichiarati, e l'ottusità di Sana le rende facile non capirli. Nella vita di Sana, intanto, è entrato Naozumi Kamura, un suo collega attore che per lei nutre sentimenti forti e teneri ed ha condiviso il suo triste passato. Passata alla scuola media, Sana vorrebbe smettere col mondo dello spettacolo per dedicarsi allo studio, ma una buonissima offerta di lavoro la vede protagonista come fantasma nel film "La villa dell'Acqua" e la parte è troppo interessante per rifiutarla. Purtroppo le riprese la terranno lontana dallo studio per mesi, in quanto il film verrà girato in montagna in totale isolamento dal mondo. Sana saluta così Akito, i suoi vecchi amici e la nuova migliore amica, Fuka Matsui, vecchia compagna di asilo di Akito e Tsuyoshi, che comincia a nutrire teneri sentimenti per il primo. Prima della partenza, Akito dice a Sana di doverle dire una cosa al suo ritorno (finalmente deciso a dichiararsi) e quando Sana riesce a trovare un punto della montagna dove il cellulare funzioni, gli telefona, intenzionata a scoprire di cosa si tratti. Purtroppo, però, le viene solo comunicata una spiacevole novità, da Akito: lui e Fuka si sono messi insieme. La profonda tristezza nella quale Sana precipita, le fa chiaramente capire quali siano i suoi sentimenti, che decide di ignorare e tenere per sè una volta tornata a Tokyo. La permanenza in montagna, intanto, è complicata dalla dichiarazione amorosa di Naozumi, da una frattura alla gamba di Sana da parte di alcune fan arrabbiate e dal pettegolezzo diffuso e incontrollabile su una presunta storia d'amore tra Sana e Naozumi. Proprio a causa di questo pettegolezzo, il ritorno sarà molto teso. Una serie di malintesi e incomprensioni rendono la vita scolastica di Sana insopportabile, grazie anche alla tensione dovuta alla relazione tra Fuka e Akito, il quale viene a sapere dei sentimenti di Sana, che, non sopportando più la tensione, decide di non frequentare più la scuola e prendere lezioni private, buttandosi totalmente nel mondo del lavoro. Privato della presenza guaritrice di Sana, Akito risprofonda nella crudeltà e ne esce solo grazie ad un incontro casuale con Sana. La cose prendono pian piano la giusta piega, ma un compagno di Akito, Kazuyuki Komori, lo pugnala a un braccio, ossessionato dal ragazzo e profondamente depresso. La mano di Hayama è totalmente paralizzata e le uniche speranze di guarigione sono a Los Angeles, da un famoso medico. La sola prospettiva causa in Sana la "Malattia della bambola", una malattia che le impedisce qualsiasi tipo di espressione facciale. Arriva a dimenticare Akito per il troppo dolore che gli causa il pensiero di separarsene, avvicinandosi a Naozumi che per il suo bene le ricorda il ragazzo e tutto ciò che lo riguarda. Hayama e Sana, dunque, decidono di scappare insieme, e durante un commovente confronto, Akito mostra a Sana le sue lacrime e la ragazza è talmente colpita che guarisce, accettando poi il trasferimento dell'amato. Passano due anni, i due si sentono sempre attraverso il telefono, la mano di Akito migliora e il suo ritorno permanente è sempre più vicino. Intanto torna per qualche giorno a Tokyo, dove reincontra Sana e tutti i suoi amici. Il tempo sembra essersi fermato, i rapporti sono più belli che mai e la gioia è grande, per tutti si prospetta un futuro meraviglioso e roseo.
Episodi 18.5